top of page

Khorakhanè




Mentre lo scrivevo, avevo in mente una frase di una canzone di De Andrè: "In quel pozzo di piscio e cemento" e, vagamente, la musica. Solo dopo averlo terminato, ho cercato su Google la frase: era della canzone "Khorakhanè" che non ascoltavo da almeno un decennio. L'ho riascoltata su Youtube e mi sono sorpreso nel ritrovare nel testo uno dei contenuti del libro: i Rom musulmani che, nella loro lingua, si definisscono Khorakhanè, i detentori del Corano.

Mi sorprende la sedimentazione dei ricordi nella mente. Laddove pensavo di aver inventato una storia, quella era lì, in attesa di essere ripescata.

Comentarios


Featured Posts
Riprova tra un po'
Quando verranno pubblicati i post, li vedrai qui.
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic
bottom of page